omeopatia disturbi digestivi Posts

Nux Vomica: Il Rimedio Omeopatico Ideale per i Viaggiatori

Viaggiare è un’esperienza entusiasmante ma può anche presentare delle sfide per il nostro corpo e la nostra mente. Ecco dove Nux vomica, un rimedio omeopatico derivato dai semi della pianta Strychnos nux-vomica, può fare la differenza. Questo rimedio è noto per i suoi molteplici benefici, soprattutto quando si tratta di affrontare i piccoli disturbi che possono insorgere durante i viaggi.

 

Principali Utilizzi di Nux Vomica in Viaggio

  • Disturbi Digestivi I viaggi possono spesso comportare cambiamenti alimentari e orari irregolari, causando disagi digestivi. Nux vomica è efficace contro:
    • Indigestione: Aiuta a ridurre la sensazione di pesantezza e gonfiore dopo pasti abbondanti.
    • Nausea e Vomito: Utile per combattere la nausea, specialmente dopo aver mangiato cibi non abituali.
    • Stitichezza: Benefico per chi soffre di irregolarità intestinale causata da cambiamenti di routine.

 

  • Sintomi da Jet Lag Spostarsi tra fusi orari diversi può scombussolare il ritmo sonno-veglia. Nux vomica è indicato per:
    • Regolazione del Sonno: Aiuta a ristabilire un ciclo di sonno regolare.
    • Riduzione della Stanchezza: Migliora l’energia e riduce la sensazione di affaticamento.

 

  • Mal di Testa Sia che sia causato dallo stress del viaggio o dagli eccessi alimentari, Nux vomica può essere di grande aiuto per:
    • Cefalea da Stress: Allevia il mal di testa causato da tensione e stress.
    • Cefalea da Eccessi: Utile dopo aver consumato alcolici o cibi ricchi.

 

  • Sbalzi d’Umore Viaggiare può essere stressante e causare irritabilità. Nux vomica aiuta a:
    • Calmare l’Irritabilità: Riduce nervosismo e tensione.
    • Migliorare la Concentrazione: Utile per mantenere la concentrazione durante il viaggio.

Costituzioni e Tendenze patologiche

L’inquadramento costituzionale di Nux vomica è molto semplice. Si tratta infatti di un farmaco a diatesi psorica che agisce su soggetti di costituzione omeopatica sulfurica.

Che significa? Nux vomica è un farmaco dai grandi poteri detossificanti, con un’azione mirata sul sistema gastrointestinale soprattutto quando quest’ultimo è sollecitato dal sistema nervoso centrale. Un farmaco di soggetti nervosi ed irritabili, la cui ansia e stress si ripercuotono su stomaco o intestino dando luogo a sintomi fastidiosi.

 

Integrazione con la Medicina Tradizionale

Nux vomica può essere utilizzato insieme ad altri trattamenti farmacologici per velocizzare la scomparsa di sintomi fastidiosi oppure per migliorare il benessere complessivo. 

Ovviamente, se si soffre di disturbi digestivi persistenti, è sempre consigliabile consultare un medico per escludere condizioni più serie.

 

Consigli Pratici

Per sfruttare al meglio i benefici di Nux vomica durante i viaggi:

  • Dosaggio: normalmete baisse diluizioni sono da preferire in assenza di un inquadramento costituzionale.
  • Assunzione: come per tutti i farmaci omeopatici prendere il rimedio preferibilmente prima dei pasti o a “bocca pulita” per migliorarne l’efficacia. Per sintomatologie acute sono consigliabili assunzioni ripetute.
  • Idratazione: Mantenere una buona idratazione per ottimizzare l’efficacia del rimedio.

 

Importante: Evitare l’Automedicazione

L’automedicazione può essere rischiosa. Anche se Nux vomica è un rimedio naturale, è fondamentale consultare un esperto omeopata per un trattamento personalizzato. Puoi prenotare una videoconsulenza personalizzata anche in vacanza con i nostri esperti per ricevere consigli specifici e adattati alle tue esigenze al seguente link: Videoconsulenza omeopatica e nutrizionale.

In conclusione, Nux vomica è un prezioso alleato per affrontare i piccoli disturbi legati ai viaggi. Con l’aiuto di un professionista, potrai goderti il tuo viaggio con serenità e benessere. Buon viaggio!

 

 

Questo contenuto è edito solo a scopo divulgativo e non rappresenta in alcun modo una sollecitazione all’automedicazione. I farmaci omeopatici non hanno, in Italia, indicazioni terapeutiche approvate. Non interrompere MAI terapie farmacologiche tradizionali senza aver prima consultato il tuo medico curante o specialista di riferimento. Ricorda che per curare qualsiasi problema relativo alla tua salute o a quella dei tuoi cari, devi rivolgerti sempre al tuo medico o al tuo farmacista. Dichiarazione di non responsabilità e avviso di rischio: Questo contenuto viene presentato “così com’è” solo a scopo informativo, generale e didattico, senza dichiarazioni o garanzie di alcun tipo. Non deve essere interpretato come una consulenza sanitaria o di altro tipo, né inteso a raccomandare un prodotto o un servizio specifico. In materia di assunzione di farmaci o interruzione di terapie prescritte, dovresti chiedere consiglio a consulenti professionali appropriati (il tuo medico curante o lo specialista). I farmaci omeopatici non hanno indicazioni terapeutiche approvate, pertanto non interrompere MAI terapie farmacologiche classiche senza aver prima consultato il proprio medico curante o specialista di riferimento. Sei l’unico responsabile delle tue decisioni in materia di automedicazione e la Farmacia Spirito Santo non è responsabile di eventuali danni che potresti subire.
Immagine di copertina: J.M.Garg, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, da Wikimedia Commons

Pulsatilla: come funziona e quando utilizzarlo

Che cos’è la Pulsatilla?

La Pulsatilla vulgaris Mill.– Anemone pulsatilla, è un’erba perenne della famiglia delle Ranuncolacee presente comunemente in Sud Europa.

Possiamo riassumere il soggetto “Pulsatilla” in questa maniera, partendo dai

Sintomi Generali

Soggetto di costituzione Sulfurica o Fosforica, freddoloso o freddolosa, – secondo una generalizzazione per cui il soggetto Pulsatilla sarebbe una donna bionda con occhi azzurri- cosa non vera in assoluto…

Dicevamo, soggetto freddoloso ma che peggiora con il caldo e ha necessità di aria aperta per migliorare il suo stato generale.

Peggiora con il riposo e migliora con il movimento dolce. Peggiora con l’umidità (ad esempio con i piedi bagnati).

In Pulsatilla tutto è variabile: sia il fisico che la psiche.

Notiamo una assenza completa di sete.

Un farmaco da utilizzare durante le crisi eliminatorie in reazione a sovraccarichi venosi o dopo soppressione delle eliminazioni, cioè quando il nostro organismo stava tentando di eliminare tossine e noi lo abbiamo in qualche modo bloccato.

 

Sintomi Psichici

Soggetto Pulsatilla è emotivo, di umore mutevole, dolce, ma irritabile. 

Facilmente ferito, triste, ma rapidamente consolabile, 

Soggetto caratterizzato da grande avidità affettiva, che -si dice in gergo- “migliora con la consolazione”.

Timido, teme il sesso opposto, pudico. 

 

Sintomi Locali

Ha desiderio di bevande e alimenti freddi, avversione per il caldo e il grasso che lo aggravano.

Può avere disturbi gastrici e cefalea dopo aver consumato alimenti grassi. 

Diarrea dopo aver mangiato frutti o alimenti grassi.

 

Dolori che si spostano nel tempo e nello spazio; appaiono bruscamente e scompaiono gradualmente. 

La Febbre di Pulsatilla è accompagnata da brividi e caldo – senza sete, peggiora in una stanza calda. Sudore notturno, spesso unilaterale. 

Raffreddori con brividi, con possibile perdita del gusto e dell’odorato.

 

Congestione venosa delle estremità, mani rosse, cianotiche; varicosità molto evidenti. 

Mestruazioni in ritardo, poco abbondati, brevi e con sangue scuro; flussi intermittenti. 

Mestruazioni molto dolorose dopo la pubertà, dopo un bagno o dopo essersi bagnati i piedi (può divenire amenorrea). 

Leucorrea spessa come latte che peggiora stando sdraiata, non irritante.

 

In Pulsatilla tutti i flussi mucosi sono densi, gialli e non irritanti.

Si addormenta e risveglia difficilmente. Sonnolenza durante il giorno.

 

Quando usiamo Pulsatilla?

Pulsatilla è un farmaco ad azione profonda, che possiamo utilizzare in caso di:

  • disturbi respiratori, raffreddori, tossi allergie;
  • affezioni digestive legate -per lo più- ad assunzione di alimenti grassi;
  • disturbi ginecologici: sindrome premestruale, mestruazioni irregolari, infezioni di varia causa;
  • disturbi circolatori, soprattutto del sistema venoso;
  • in alcuni casi di manifestazione depressive.

 

Se vuoi approfondire ulteriormente l’azione del farmaco omeopatico Pulsatilla

clicca QUI.

Ricorda di non assumere mai farmaci unitari omeopatici se non prescritti dal medico o consigliati dal farmacista.

Il farmaco unitario viene prescritto o consigliato sulla base di un accurato interrogatorio omeopatico volto a gerarchizzare i sintomi (ordinarli cioè per importanza) e ad effettuare quella che nel linguaggio medico si chiama diagnosi differenziale (una volta inquadrato il paziente,  capire quale può essere il farmaco più adatto a risolvere una data sintomatologia scegliendo tra una serie di farmaci possibili).

Inoltre, in base al tipo di sintomo (generale, locale o mentale) ed allo scopo che il terapeuta vuole dare al farmaco (sintomatico, di fondo, costituzionale, di drenaggio), è necessario scegliere la giusta potenza del farmaco e la relativa frequenza di somministrazione.

Dichiarazione di non responsabilità e avviso di rischio. Questo contenuto viene presentato “così com’è” solo a scopo informativo, generale e didattico, senza dichiarazioni o garanzie di alcun tipo. Non deve essere interpretato come una consulenza sanitaria o di altro tipo, né inteso a raccomandare un prodotto o un servizio specifico. In materia di assunzione di farmaci o interruzione di terapie prescritte, dovresti chiedere consiglio a consulenti professionali appropriati (il tuo medico curante o lo specialista). I farmaci omeopatici non hanno indicazioni terapeutiche approvate, pertanto non interrompere MAI terapie farmacologiche classiche senza aver prima consultato il proprio medico curante o specialista di riferimento. Sei l’unico responsabile delle tue decisioni in materia di automedicazione e la Farmacia Spirito Santo non è responsabile di eventuali danni che potresti subire.