Cefalea, Emicrania, Mal di testa e Omeopatia

Chi è che soffre di Mal di Testa?

Con l’espressione “disturbi cefalalgici” indichiamo varie forme di mal di testa, problemi molto comuni del sistema nervoso, diffusi tra tutte le  popolazioni della Terra.

I disturbi cefalalgici, nel loro insieme, risultano ampiamente diffusi e colpiscono persone di tutte le età, razze, aree geografiche e classi economiche.

I mal di testa più comuni risultano essere:

  • la Cefalea di tipo tensivo
  • l’Emicrania
  • la Cefalea a grappolo
  • le cosiddette Sindromi da cefalea cronica giornaliera.

L’Emicrania è la forma di mal di testa più studiata, colpisce circa l’11% della popolazione adulta e le donne tre volte più degli uomini. Vengono colpiti meno anziani e bambini.

La Cefalea di tipo tensivo è la prevalente e colpisce, nei Paesi sviluppati, il 66 % degli uomini e il 80% delle donne.

La Cefalea cronica giornaliera – la più debilitante-  colpisce circa il 5% della popolazione.

Lo sforzo per fronteggiare e convivere con un mal di testa di tipo cronico può predisporre chi ne soffre ad altre malattie, tipo la Depressione, che è tre volte più diffusa tra chi soffre di mal di testa cronico che tra i sani.

 

Quali Cause e Fattori Scatenanti?

Difficile trovare la causa di molti disturbi cefalalgici. 

In alcuni casi si può trattare di eventi o comportamenti lampanti, in altri casi ci possono essere cause genetiche o ambientali o, 

più spesso, un mix di tutto quanto.

La medicina tradizionale in questo caso non ci è troppo d’aiuto. 

L’Omeopatia trova, invece,  una chiara risposta nel modello costituzionale dei diversi individui.

 

Ogni individuo tenderà a soffrire di un determinato tipo di mal di testa in funzione della propria costituzione e quindi delle proprie tendenze patologiche.

La cura omeopatica per i sintomi delle cefalee

In Omeopatia si può legare la cefalea ad un altro sintomo concomitante o ad una possibile causa scatenante.  

Potremo individuare così:

  • Cefalee con Disturbi Digestivi
  • Cefalee con Disturbi Circolatori
  • Cefalee con Astenia
  • Cefalee da Disturbi Ormonali

Per ogni tipologia di cefalea farmaci potremo poi individuare farmaci che divideremo in sintomatici e farmaci per terapie di fondo.

 

Di seguito un rapido schema di alcuni farmaci omeopatici utilizzabili per la cura dei sintomi del mal di testa.

 

1.Farmaci per Cefalee con Disturbi Digestivi 

Sintomatici: Iris Versicolor, Lac Caninum.

Farmaci di Fondo: Lycopodium, Nux Vomica, Sepia, Sulphur, Psorinum.

 

2. Farmaci per Cefalee con Disturbi Circolatori 

Sintomatici:  Belladonna, Glonoinum, Sanguinaria, Gelsemium, Secale cornutum e Apis, Veratrum Viride, Ferrum Metallicum.

Di Fondo: Sulphur, Lachesis.

 

3. Farmaci per Cefalee con Astenia

Sintomatici: Kalium Phosphoricum, Phosphoricum Acidum, Zincum Metallicum, Anacardium Orientale, Ignatia.

Di Fondo: Natrum Muriaticum, Silicea.

 

4. Farmaci per Cefalee da Disturbi Ormonali 

Sintomatici: Cyclamen, Actaea Racemosa – Cimicifuga.

Di Fondo: Pulsatilla, Sepia, Lachesis.

 

Esistono in commercio alcuni farmaci omeopatici complessi per la cura dei sintomi del mal di testa, alcuni più formulati sulla sintomatologia dell’emicrania, altri con una più spiccata componente  analgesica e antinevralgica.

La cura omeopatica dei diversi mal di testa consiste -nella maggior parte dei casi – in una terapia sintomatica (con farmaci unitari o complessi) da abbinare ad una terapia di fondo che vada ad agire sulle cause scatenanti.

E’ possibile abbinare la terapia omeopatica ad eventuali terapie convenzionali in atto.

 

Data la complessità della sintomatologia, è -invece-  impossibile tentare di curarsi da soli, anche volendo utilizzare farmaci omeopatici complessi.

Anche in questo caso…

“E’ sempre questione di Costituzione!” 

 

Questo articolo è edito solo a scopo divulgativo, non rappresenta in alcun modo una sollecitazione all’ auto-medicazione.
I farmaci omeopatici non hanno, in Italia, indicazioni terapeutiche approvate.
Non interrompere MAI terapie farmacologiche tradizionali senza aver prima consultato il proprio medico curante o specialista di riferimento. 
Ricorda che per curare qualsiasi problema relativo alla tua salute o a quella dei tuoi cari, devi rivolgerti sempre al tuo medico o al tuo farmacista.

Nessun commento

Lascia un commento

Solo gli utenti registrati possono lasciare un commento , Accedi / Registrati